• Trainer, Coach o Consulente Analogico?   A te la scelta!
  • STAFF operatori
  • A

  • A

  • A

  • A

  • A

Chi è l'operatore DAB

  • Chi è l'operatore D.A.B.

    "Gli Operatori delle Discipline Analogiche (Operatori D.A.B.) sono persone divenute esperte nello specifico campo della comunicazione interattiva analogica secondo le teorie e le prassi sviluppate dallo studioso italiano Stefano Benemeglio."

    Gli Operatori D.A.B. sono professionisti del “benessere”, del "successo" e promotori della cultura analogica.

    Essi possono definirsi quali massimi esponenti delle teorie e delle prassi benemegliane, la cui conoscenza, appresa con lo studio del metodo A.P.S., si espleta sostanzialmente attraverso la capacità di interpretare correttamente e funzionalmente la comunicazione analogica propria ed altrui. Tale conoscenza infatti, anzitutto preziosa per se stessi, si rivela un importante servizio rivolto alla persona equiparabile a quella comunemente conosciuta come "relazione d’aiuto", e a tutte quelle realtà dove la comunicazione è protagonista (aziende, istituzioni, scuole, etc.).

  • Trainer, Coach o Analogista?

    A te la scelta!

    Essere Operatori D.A.B. significa possedere la capacità di indagare sugli stati emotivi e sulle dinamiche comportamentali tipiche dell'essere umano utilizzando strumenti e tecniche proprie delle Discipline Analogiche benemegliane.

    Le modalità di intervento e le prassi operative di cui tali professionisti si avvalgono nello svolgimento della propria attività sono il frutto di anni di studi e ricerche compiuti da Stefano Benemeglio e, come tali, sono pertanto rappresentative di un metodo specifico, che esula da quelli comunemente adottati dai professionisti operanti in campo psicologico e sanitario.

  • Strumenti e ruolo dell'operatore D.A.B.

    L'Operatore D.A.B. infatti si avvale di strumenti aventi per oggetto la comunicazione analogica quale sinonimo di comunicazione emotiva, ossia quella comunicazione avente come principale destinatario la parte emotiva dell'interlocutore, espressione di esigenze, desideri e bisogni che vanno al di là di qualunque influenza logico-razionale.

    Il ruolo dell'Operatore D.A.B. è quello di essere la guida che supporta e motiva l'individuo nel raggiungimento dei suoi obiettivi, trasmettendogli modalità e strumenti operativi utili ad instaurare un dialogo con la parte più profonda di sè al fine di una corretta interpretazione e decodifica delle proprie esigenze e ad impostare una comunicazione efficace nei confronti degli altri con il fine del successo sociale e personale.

    L'Operatore D.A.B. si configura pertanto come l'espressione delle teorie e delle prassi analogiche, essendo queste ultime equiparabili ad un vero e proprio stile di vita che egli per primo ha adottato e fatto proprio.

    Il suo ruolo di ambasciatore della cultura analogica può assumere forme diverse, essenzializzandosi in una consulenza finalizzata all'individuazione di esigenze emotive il cui appagamento può risultare funzionale al raggiungimento di un certo equilibrio interiore, piuttosto che in una lezione d'aula finalizzata alla diffusione dei postulati e dei dettami che sono all'origine delle Discipline Analogiche nel loro complesso.

    Il CID-CNV offre all'aspirante Operatore D.A.B. la possibilità di identificarsi nella figura professionale che meglio rispecchia la sua indole e le sue capacità, proponendo con i suoi percorsi una formazione dedicata a tre differenti accezioni di Operatore D.A.B.:

  • .